Salta al contenuto principale

Il nostro partner Vittorio Bertola, ingegnere di grandissima esperienza che si occupa di Internet a tutto tondo, comprendendo gli aspetti tecnici, economici, sociali e politici,  intervistato nella puntata speciale di ISOCaffè del 21/12/2021 dedicata al resoconto e alle prospettive sull’Internet Governance Forum ONU, ci ha raccontato la sensazione del clima che si respirava a Katowice e messo in evidenza il tema cruciale della sovranità digitale, declinata sia nelle forme più autoritarie dei governi che vorrebbero assumere più direttamente il controllo delle attività in rete, sia nella forma più normale e condivisibile dell'Unione Europea e della sua rivendicazione di poter imporre regole (e il pagamento di tasse) alle grandi piattaforme globali che, oggi come oggi, determinano concretamente il futuro di Internet. Rivedi l'intervento di Vittorio a ISOCAFFÈ: regolamentazione delle grandi piattaforme, sovranità digitale, crittografia ecc.

Per chi ha la volontà e la curiosità di conoscere un po' più nel dettaglio i panel all'interno dei quali Vittorio a IGF2021 è stato coinvolto come speaker qui di seguito trovate i dettagli.

[1] IGF2021 Unbundling: Free speech and innovation on social media

con Cory Doctorow e il vicepresidente del Parlamento Europeo Marcel Kolaja, il panel era specificamente centrato sulla proposta di permettere l'utilizzo sui social media di algoritmi alternativi per l'organizzazione e la moderazione dei contenuti, evitando i problemi di estremizzazione e arbitrarietà di quello ad esempio di Facebook. Qui il video.

[2] IGF2021 DCPR Platform Interoperability: Understanding a Complex Issue

un secondo panel sulla regolamentazione delle big tech ha visto l'auspicio che le piattaforme globali in posizione dominante vengano obbligate ad aprirsi all'interoperabilità con terze parti, permettendo ad esempio di usare app di terze parti per scambiare messaggi o post con gli utenti di Whatsapp e Facebook, come previsto dall'ultima bozza del Digital Markets Act europeo. Qui il video

[3] IGF2021 Networked trust: encryption choices to a reliable Internet

infine il terzo, sulla cifratura, ha ribadito che la crittografia è uno strumento fondamentale per garantire la privacy delle comunicazioni ma che bisogna comunque affrontare il problema di come evitare che venga usata per nascondere sia alle istituzioni che allo stesso utente comportamenti illegali da parte degli applicativi, dei dispositivi e di utenti criminali. Qui il video .