Il futuro 30 anni fa, quando Internet è arrivata in Italia. Indice

Anno 2017, 144 pp., ISBN 978-88-6266-798-2

Il libro è  stampato e presente sul sito di Manni Editori, disponibile anche in e-book. Sono storie preziose, che raccontano il coraggio e la visione di una generazione di italiani che aveva visto prima dove saremmo arrivati.

Indice 

  • 'I 30 anni di Internet in Italia sono iniziati davvero su una chat di Facebook il 21 gennaio 2016' di Riccardo Luna
  • 'Premessa' di Angelo Raffaele Meo
  • 'Internet non è il webTutto quello che devi sapere sulla Rete in 10 parole' di Arturo di Corinto e Laura Abba
  • Arturo Di Corinto 'Internet non è nata come progetto militare, mettetevelo in testa'
  • Laura Abba  'Prima di tutto abbiamo costruito l’Internet delle persone'
  • Stefano Trumpy 'Alla fine degli anni '70, capimmo per primi che dovevamo collegarci alla rete che si stava affermando negli USA'
  • Luciano Lenzini 'Sono Luciano Lenzini e 30 anni fa ho portato Internet in Italia'
  • Antonio Blasco 'Bonito Il primo italiano a navigare su quella rete che oggi è la casa del mondo'
  • Angelo Raffaele Meo 'Ecco da dove possiamo ripartire per tornare ad essere gli innovatori di un tempo'
  • Enzo Valente 'Ecco chi erano i visionari del Garr che hanno messo l’Italia in rete'
  • Joy Marino 'Agli inizi di Internet eravamo dei giramondo convinti di fare qualcosa d’importante'
  • Marco Sommani 'Costi, approvazioni, problemi tecnici, come siamo arrivati a usare Internet in Italia'
  • Alessandro Berni 'Saltando da un nodo all’altro: rete di macchine, rete di persone'
  • Giuseppe Attardi 'Le mie esperienze nel periodo delle grandi innovazioni alla base dello sviluppo delle reti e di Internet'
  • Laura Abba 'Ecco tre donne pioniere di Internet in Italia (ma sono di più)'
  • Valeria Rossi  'Agli inizi della rete italiana ero la più giovane (e quella che ci capiva di meno)'
  • Adriana Lazzaroni 'Il CNUCE pioniere di Internet in Africa'
  • Erina Ferro'Da poco laureata ho collegato il Cern con l’Italia: era l’embrione di Internet, ma fatto col satellite'
  • Domenico Laforenza 'Dalla progettazione di software a collegare l’Italia in rete, la storia del Cnuce di Pisa e il primo dominio italiano'
  • Giorgio Faconti' Apprendisti stregoni del digitale, abbiamo collegato i computer su cui Internet doveva viaggiare'
  • Stefano Giordano 'Senso di comunità e codice che funziona: Arpanet era la rete giusta per noi, maker della ricerca'
  • Daniele Vannozzi  'Quando anche scambiarsi le email non era così facile'
  • Daniele Bovio 'Vinta la guerra dei protocolli creammo il primo backbone europeo a dispetto dei monopoli'
  • Arturo Di Corinto 'Hacker e BBS, centri sociali, reti civiche: chi (prima di Internet)  ha diffuso la telematica amatoriale'
  • Vincenzo Vita 'La rottura epistemologica di Internet e il futuro che ci attende'
  • Antonio Converti  'Da un software open source il primo motore di ricerca italiano, Arianna. Ecco la sua storia. Intervista di Chefuturo!'
  • Carlo Infante 'Cyberpunk, ipertesti e favole telematiche. Il futuro l’abbiamo creato noi, vent’anni fa'
  • Alberto Abruzzese 'Internet come volontà di potenza'
  • Alessandro Ranellucci 'Perché abbiamo bisogno di una rete stabile ed aperta per produrre innovazione'
  • Bernardo Parrella  'Governi del mondo industriale, stanchi giganti di carne e acciaio, io vengo dal cyberspazio'
  • Leda Guidi  'Iperbole su Internet: a Bologna 20 anni fa abbiamo creato la prima rete civica italiana…'
  • Vint Cerf  'Così il web tornerà alla sua libertà. Intervista di Riccardo Luna'
  • Riccardo Luna  'Ricordo di Giorgio Giunchi, la memoria dell’Internet italiano'

Abbiamo fatto una prima presentazione al MAXXI di Roma grazie all'ispiratore del libro, Riccardo Luna.