Comunicato stampa di Internet Society Italia N.1/2014

Sabato, 1 Marzo, 2014

Il 21 febbraio scorso la Sala del Mappamondo di Montecitorio ha ospitato il Convegno “Internet Governance Eco-System, il modello del Brasile”, organizzato da Internet Society Italia con il patrocinio della Camera dei Deputati e in collaborazione con Agenzia per l'Italia Digitale, GARR La rete italiana dell'università e della ricerca, CNR Istituto di Informatica e Telematica, Intergruppo parlamentare per l'innovazione tecnologica, Ministero per lo Sviluppo Economico e MIX Milan Internet eXchange.

Al centro del modello brasiliano c’è il principio del pluralismo, nei consessi internazionali chiamato “modello multi-stakeholder”. I due relatori, Carlos Alberto Afonso e Demi Getschko, hanno illustrato come tale principio rappresenti la ragione stessa per cui il Comitato per la gestione di Internet in Brasile fu pensato e realizzato. I colleghi brasiliani hanno evidenziato quanto sia centrale in Brasile la necessità di un coinvolgimento di tutti i portatori di interesse della Rete per una gestione equa e corretta di Internet.

Il dibattito che è seguito ha messo a confronto la situazione italiana con il modello brasiliano, offerndo numerosi suggerimenti e spunti di riflessione che, declinati secondo le specificità nazionali, possono essere utili per migliorare  insieme la Governance globale di Internet.

Nel dibattito è altresì emersa la necessità di rendere più consapevole il piano politico, ed in particolare il Parlamento, dei complessi aspetti organizzativi della guida e governo dell’eco-sistema di Internet e delle ricadute sul nostro Paese.

Per rafforzare il ruolo dell’Italia nel contesto internazionale occorre che le istituzioni che già presidiano questi temi siano messe in condizione di svolgere una programmazione di medio periodo sull’Internet Governance,

rafforzando così il principio “pensa globalmente, agisci localmente” che è proprio dell’eco-sistema Internet e condiviso dalla Internet Society.

Internet Society Italia accoglie con favore il proposito dell’On. Quintarelli di coinvolgere l’Intergruppo parlamentare in un ciclo di incontri informativi con le istituzioni che seguono i temi della Internet Governance. Un confronto su tali temi è opportuno, non solo a seguito dell’insediamento e dei piani di lavoro del nuovo Governo ed in vista del semestre di presidenza europea, ma soprattutto in riferimento ai numerosi consessi internazionali che tratteranno della Internet Governance previsti nel prossimo futuro. Come suggerito da Carlos Alberto Afonso e Demi Getschko, l’Italia potrà senza dubbio giocare un ruolo fondamentale in Europa sui temi della gestione della Rete.

Internet Society Italia si rende fin d’ora disponibile a partecipare e promuovere momenti di confronto opportunamente fondati sul metodo aperto e pluralista, secondo una visione che, a differenza di quanto realizzato durante i governi precedenti, crei le condizioni per una pianificazione di medio-lungo periodo per la governence di Internet.